La mia prima esperienza con 2 ragazzi a letto

Il primo a citofonare è Marco, splendido ragazzo di 27 anni con i capelli lunghi e un fisico statuario. Mi bacia appena mi vede e mi accarezza con quelle sue mani snelle da pianista quale era. Spingo la mia lingua in profondità e assaporo ogni centimetro del suo essere. Con un mano gli accarezzo la patta e vedo che è già bella dura.

Vorrebbe togliermi i vestiti ma lo fermo, chiedendogli di prendere prima un caffè. Mentre lo gustiamo insieme sento nuovamente il citofono. Questa volta è Fabio, 23enne dai capelli rasati e dallo sguardo virile, forte. Mi è piaciuto fin dal primo sguardo.

Marco mi guarda interrogativo mentre vado ad aprire. Anche Fabio ricambia lo stesso sguardo quando lo vede ed è per questo che prendo le redini e gli ordino di spogliarsi perché mi andava di fare qualcosa di diverso. Dopo un iniziale imbarazzo e rifiuti vari, non so come me li ritrovo nudi mentre mi aspettano sul letto.

Mi presento vestita con la mia migliore lingerie e gli spiego che anche io ho delle fantasie sessuali da realizzare. Visto che io avevo fatto diverse cose che gli piacevano, questa volta toccava a loro. Mi sono messa in mezzo a loro e ho baciato prima l’uno e poi l’altro. Avevano sapori diversi e mi piacevano proprio per questa dualità.

Inizialmente Marco era impacciato ma per fortuna Fabio ha fatto la prima mossa, baciandoli il collo e accarezzandomi il sedere mentre io mi concentravo sull’altro.

Baciavo il corpo nudo di Marco mentre scendevo verso il suo fallo, prendendolo in bocca. Fabio ha approfittato della mia posizione per procurarmi un ottimo cunningulus. Sentivo le sue mani aprirmi il sedere e spingere quella lingua sempre più in profondità.

Ero quasi all’orgasmo quando si ferma per penetrarmi. Mi ritrovo quindi a succhiarlo a Marco mentre Fabio mi pompa da dietro, prima dolce e poi sempre più forte. Questa intensità non mi fa controllare bene la fellatio, il pene di Marco scende sempre più nella sua gola.

Per un attimo lo guardo e lo vedo in preda ad un’eccitazione mai vista, sta per scoppiare inondando la mia bocca. Lo lascio fare, ingoiando ogni singola goccia.

Mi separo da Fabio e comincio a cavalcare Marco per non perdere la sua erezione.

Ma Fabio si comporta da maschio alpha e sento che si appoggia sulla mia schiena per farmi abbassare. So già quello che vuole fare e mi mordo il labbro inferiore per non gridare.

Fabio è un grande appassionato di anale e gliel’ho concesso molte volte, questa volta però comincia a leccarmi l’ano per lubrificarlo, stando ben attento a non toccare il pene di Marco che esce ed entra nella mia vagina.
Quando il tutto è pronto lo sento muoversi in profondità. Una doppia penetrazione non l’avevo mai provata e mi sta facendo godere come una matta.

I due cercano un ritmo comune così da pompare in maniera autonoma, sono bravi a fare quello che fanno. A un certo punto Fabio mi viene nel sedere, lo sento che mi colpisce con colpi secchi mentre esplode.
Lo sento vicino al viso mentre mi intima di succhiarglielo. Stavo vivendo come in un film porno perciò non me lo faccio dire due volte e glielo succhio con vigore.

Come sospettavo non perde erezione, anzi. Mi prende di peso mentre me lo sbatte nella vagina e Marco ci guarda masturbandosi.

Sono in un orgia di sensi e sto quasi per perdere connessione con la realtà quando entrambi mi dicono che devono venire. Io ho provato già due orgasmi perciò mi inginocchio con piacere mentre li prendo entrambi tra le mani mentre lecco prima uno e poi l’altro.

Fabio cerca sempre di mostrare la sua superiorità tenendomi la testa o spingendomela a fondo. A volte mi sputa in bocca come ha visto fare nei suoi porno preferiti e a Marco la cosa non spaventa.

Li infilo entrambi in bocca, masturbandoli velocemente fino a sentire entrambi i sapori in bocca. Una combinazione perfetta.
Alla fine ci abbracciamo nel letto, sicura che non sarà l’ultima.